Weekend chiaro scuro

Un podio e un settimo posto a Imola per la Scuderia Baldini, questo è il risultato del weekend imolese. Alla base c’è comunque la consapevolezza della potenzialità della squadra che può lottare, anche in questa stagione, per il titolo assoluto.

Nella prima sessione di qualifica, con Lorenzo a bordo, c’è stato un decimo posto, caratterizzato da due bandiere rosse che hanno spezzato il ritmo alla sessione, annullando di fatto i giri veloci di Lorenzo. In qualifica 2, Stefano Gattuso ha conquistato una quarta posizione, con la vettura che si è ben comportata. La prima gara è stata una vera e propria rimonta, con Lorenzo che è partito subito all’attacco. C’è stato da gestire il traffico in pista ma il primo Stint è stato soddisfacente, al cambio pilota avvenuto al tredicesimo passaggio, è salito Stefano Gattuso che è ripartito da box dopo l’handicap Time.

Sul finale di gara Gattuso passa la McLaren di Francioni alla Variante Alta, conquistando la quarta posizione, mentre al giro successivo si mette sugli scarichi della Ferrari di Berton. L’attacco è sferrato alla Piratella, dove Gattuso infila Berton e conquista la terza posizione che mantiene fin sotto la bandiera a scacchi. Sicuramente c’era la possibilità di arrivare in seconda posizione, con Stefano che aveva nel mirino l’Audi di Zonzini. Risultato che porta punti impostanti alla classifica. In gara 2 è ancora protagonista il caldo, Stefano Gattuso è partito dalla quarta posizione ma è rimasto “incastrato” nel traffico, perdendo due posizioni.

Al quinto passaggio Stefano inizia a cercare un varco per passare la Corvette di Sini e lo trova in staccata alla Rivazza. Dopo il cambio pilota è stato il momento di Lorenzo che non è riuscito a sfruttare la sua Ferrari al massimo, aggravata di 10kg per il BOP, e dal traffico in pista. Due errori nello stint gli hanno fatto tagliare il traguardo in settima posizione. Prossimo appuntamento della stagione il weekend del 10-12 Luglio sul tracciato toscano del Mugello.

Fabio Baldini: "Sicuramente poteva andare meglio, ma sono comunque soddisfatto del lavoro portato avanti per tutto il weekend dai piloti e dal Team. Siamo coscienti di avere due ottimi piloti e l’errore in gara ci può stare, come il traffico in pista. Al Mugello dovremmo tornare al doppio schieramento e in questo modo possiamo lavorare meglio. In classifica siamo al secondo posto e comunque andiamo al Mugello senza penalità".  

Lorenzo Casè: "Mi dispiace per la qualifica, si poteva fare meglio ma tra il traffico in pista e le due bandiere rosse non sono riuscito ad avere un giro buono. Abbiamo fatto una grande gara 1 e ringrazio il Team e il mio compagno di squadra per lo splendido podio".

Stefano Gattuso: "Tutto sommato siamo secondi in classifica e andiamo al Mugello scarichi di Handicap Time. In gara 1 siamo andati bene e potevo passare l’Audi di Zonzini per la seconda piazza, ma va bene così. Ringrazio il mio compagno di squadra e tutto il team per lo splendido lavoro".